sabato 28 dicembre 2013

DALLA CLINICA BOR UN GRADITO AUGURIO PER TUTTI GLI AMICI DI PROGETTO ANNA




...Em nome de todas as crianças da Guiné-Bissau, Trabalhadores, Colaboradores, Parceiros a Amigos deste Hospital e em meu nome pessoal, apresento-lhes os nossos votos de um FELIZ NATAL e BOM ANO NOVO, extensivo as Vossas respetivas famílias e amigos do Hospital de Bôr.
   
Belita    
Direttore amministrativo della Clinica Bor








Belita ha organizzato una festa per i bambini ricoverati nell'ospedale di Bor durante questo periodo natalizio. I bambini, che non potevano scendere nel giardino dell'ospedale, hanno festeggiato nelle loro camere.
I piccoli hanno apprezzato  i dolci e soprattutto i palloncini con i quali hanno giocato e si sono divertiti  molto.


 
Bello e significativo anche il momento di preghiera
 con p. Cristiano, parroco di Bor.



Progetto Anna ringrazia per gli auguri e augura a tutti i piccoli malati e a tutti gli operatori che prestano la loro preziosa opera nell'ospedale di Bor un 2014 nel quale ogni giorno ciascuno possa amare e sentirsi amato



giovedì 19 dicembre 2013

NOTIZIE FLASH ........CHE RIEMPIONO DI GIOIA





Carissimi,                              


prima di tutto, vi ringrazio uno ad uno 
per il vostro impegno e contributo  come organizzazioni  o volontari a favore del nostro ospedale, soprattutto per l'attenzione ai piccoli malati che ci arrivano diariamente in cerca di cure, e professionalità che ha sempre accompagnato la missione di ognuno di voi.

Anche questo anno la chirurgia e l'ospedale nella sua globalità  ha cercato di dare il massimo per la risoluzione dei problemi di tutti coloro (bambini e adulti) che avevano bisogno.

Vi posso assicurare che l'ospedale sta diventando sempre di più di riferimento nazionale, per la qualità dei servizi e la capacita di far fronte ai problemi di molti paziente senza mezzi .

Sono stati operati 121 bambini e 172 adulti

Approfitto  anche per augurare a TUTTI VOI un sereno e santo Natale, una felice  fine  dell'2013 che lasciamo alle spalle e un 2014 pieno di tante sorprese per TUTTI e per il nostro PICCOLO GRANDE OSPEDALE.
                                                                       Dr. Dionisio Cumbà, 
                                                                 primario chirurgia  Clinica Bor




Grazie, Progetto Anna, a nome dei vari Alaje,Tchermo ecc, che ultimamente hanno usufruito della tua bonta',pena la vita!!(trasfusioni di sangue)
Ecco  Alaje. 
Era entrato venerdi' scorso in coma ed e' sopravvisuto a botte di adrenalina. La sua famiglia proviene da Farim ed e' arrivato qui per l'offerta di una infermiera dell'Istituto di Villa Flor che ha pagato il trasporto in ambulanza. Inoltre un giovane medico che ha lavorato con noi per 3 mesi fino al primo novembre, lo ha accompagnato personalmente, perche' sapeva che a Bor avrebbe trovato una risposta.

                                                                 Dr Pina Torcaso 
                                             Direttore Sanitario della Clinica Bor


COMPLIMENTI AL PERSONALE SANITARIO DELLA CLINICA BOR

La dr. Pina Torcaso ci fa partecipi di alcuni fatti che riguardano il personale sanitario che lavora in clinica.


"Con grande piacere condivido il gesto di grande generosita' di due dipendenti di Bor,la tecnica del laboratorio Zimania Ca' e l'assistente della Direção Clinica  TalenoIlhe si sono resi disponibili ad una donazione di sangue in un caso di emergenza chirurgica:
 




La prima ha appena donato il sangue, direttamente in sala operatoria ; e' una studentessa del secondo anno di medicina, due volte mamma, ha 29 anni e lavora in laboratorio da 4 anni; ha gia' donato il sangue due volte per pazienti di Simões Mendez e, tre mesi fa, per una mamma di Cumura.

Il secondo ha 22 anni, lavora con noi dal primo di novembre,frequenta il terzo anno di ingegneria informatica. e' attualmente in sala d'attesa  per la donazione..









.....le due dottoresse  inviate ad un megacorso di formazione organizzato dall'Unicef nel lebbrosario di Cumura, hanno ottenuto il  primo e il secondo posto nella classifica dei partecipanti. Pertanto la prima, dr.Quinta, da oggi e' lei Formadora!








          


lunedì 14 ottobre 2013

UNA PIOGGIA DI NOTE PER I BAMBINI MALATI DELLA GUINEA BISSAU

CONCERTO  D'AUTUNNO  2013  a favore dei bambini malati della Guinea Bissau ricoverati nella  Clinica Bor, dodicesima edizione.

Una serata musicale bella e coinvolgente.




Canzoni intramontabili che la "Compagnia della Torre" ha interpretato con bravura e passione, comunicando emozioni  e coinvolgendo il numeroso pubblico. Molti in sala si sono uniti al canto degli artisti.


Il ricavato di questa serata, € 1.860, verrà utilizzato per incrementare il" Fondo Adozioni del bambino malato" con il quale Progetto Anna Onlus paga le cure ai bambini malati più poveri che si rivolgono alla Clinica Bor.
Da gennaio a  fine settembre con il  Fondo adozioni sono stati aiutati   847 bambini con un contributo di € 15.850. Abbiamo inoltre fornito il latte per i gemelli da 0 a 4 mesi, che le mamme portano ai centri nutrizionali, gestiti da suore, all'interno del paese e lontani dalla Clinica Bor. Senza questo aiuto uno dei due gemelli a fatica sopravviverebbe.


GRAZIE di cuore   alla Compagnia della Torre e complimenti per la loro bravura









GRAZIE di cuore  ai numerosi amici che sono intervenuti alla serata e il cui contributo ci permetterà di aiutare sempre più bambini malati:  a nessun bambino malato devono mancare le cure, perchè troppo povero.

martedì 24 settembre 2013

CONCERTO D'AUTUNNO 2013

Suonando ed amando un po' più forte!

" L'amore attraversa il tempo ed in ogni tempo trova sempre qualcuno che lo canti.
In questo spettacolo noi lo cantiamo così, attraverso le nostre voci e le nostre note, con la passione di sempre, suonando ed amando un po' più forte"

La "Compagnia della Torre" propone una serata musicale dedicata al sentimento che continua a muovere il mondo: l'Amore.


"Come un pittore sulla tela, abbiamo voluto mostrarlo in tutte le sue sfaccettature, l'amore di un'adolescente che si chiede "come devo baciare" (The shoop shoop song) e quello di un padre che cerca di capire come fare a stare vicino al figlio...che cresce (Figli), l'amore cantato con la chitarra al mare intorno al fuoco (Medley di Baglioni, Pooh, Battisti) e l'amore legato alle atmosfere (Ci vorrebbe il mare), l'amore che è un incontro magico (Anna e Marco) tra un ragazzo e una ragazza e l'amore che è certezza di un amico sempre vicino (Yu've got a friend), l'amore che è luogo dove rifugiarsi per sperare (Total eclipse in the heart) e l'Amore a cui rivolgersi alzando gli occhi al cielo (Se tu sei cielo)... e tanto altro ancora"

SABATO  12  OTTOBRE  2013
ORE 21,00
AUDITORIUM "PADRE REINA"  VIA F. MEDA -RHO-

Prenotazione con un contributo di € 10,00
Libreria S.Vittore P.zza San Vittore -Rho
Libreria "Il Macinapepe" Via Meda -Rho
info@progettoanna.it

La serata è a favore del progetto "Fondo adozioni del bambino malato" per garantire cure gratuite ai bambini più poveri ricoverati nella Clinica Bor (Hospital Pediatrico S. Josè em Bor) in Guinea Bissau.


domenica 14 luglio 2013

CONVENCION GIALLO VERDE ROSSO ....nel nome dell'amata Guinea Bissau


Sabato, 13 luglio,si è svolto presso il Seminario Diocesano di San Massimo a Verona un  incontro al quale hanno partecipato i Vescovi della Guinea Bissau, i Guineani che sono in Italia e  gruppi di amici italiani solidali con questa giovane Chiesa e le sue popolazioni.





  Gabriella, Natale e Katia hanno rappresentato Progetto Anna Onlus

Relatori sono stati  Mons. Josè Lampra Cà, vescovo ausiliario della Diocesi di Bissau,  Mons. Pedro Zilli, vescovo della Diocesi di Bafatà e il dott. Filomeno Lopes.


Mons. Lampra ha parlato della situazione della Chiesa della Guinea Bissau in questo momento storico. La Chiesa è vicina e  al servizio del popolo attraverso l'educazione soprattutto dei giovani. Mons. Lampra ha esortato tutti e specialmente i Guineani a un maggiore senso di responsabilità, mettendo prima del " poter fare" il "dover fare". 

Molti altri punti presentati dai due vescovi hanno suscitato un dibattito vivace e interessante.

 Mons. Zilli ha concluso la prima parte dell'incontro con un colorito augurio: 
-  Il pullman che portava la squadra di calcio del Brasile  aveva questo cartello "noi siamo qui" e vinsero.  Anche "noi  siamo qui" guineani e italiani,  insieme per dare alla Guinea prospettive nuove per un futuro stabile e pacificato, ci auguriamo di vincere anche noi la sfida.


Filomeno Lopes, guinense, filosofo, scrittore e giornalista della Radio Vaticana ha presentato il libro intervista 
"Mons. Settimio Arturo Ferrazzetta 
testimone di pace in Guinea Bissau"
 
Il dott. Filomeno Lopes, presentando la figura del vescovo Settimio Ferrazzetta, ha detto che Dom Settimio fu un pezzo di storia non solo della Chiesa, ma di tutta la nazione guinense.


Nel pomeriggio Mons. Zilli e Mons. Lampra hanno comunicato che la Guinea Bissau sta vivendo tempi di deforestazione incontrollata e quindi di grave danno per la natura e l'ambiente. La Chiesa Cattolica, preoccupata per tale situazione , ha già in atto esperienze di cura dell'ambiente, per esempio nella missione di Catiò. L'impegno è di allargare questa esperienza a tutte le missioni e le parrocchie delle due diocesi di Bissau e Bafatà.
I due Vescovi lanciano questa proposta:

"La Chiesa della Guinea Bissau, mentre sensibilizza i guineani su questo progetto, chiede agli amici italiani che hanno sempre espresso squisita attenzione nei confronti della popolazione locale, di adottare questo urgente traguardo come "progetto unitario di solidarietà" da realizzare il prossimo anno assieme alle missioni e alle parrocchie dell'intero paese."




E' stata una giornata veramente interessante per gli argomenti trattati, per la capacità di coinvolgere dei relatori, ma soprattutto per aver visto: le due Diocesi unite nello stesso impegno verso le loro popolazioni, i guineani in Italia per tanti motivi, ma sempre legati alla loro terra e tante associazioni che, pur con obiettivi diversi, sono accumunate dallo stesso fine: lavorare con la Guinea Bissau per crescere insieme.


Pranzo semplice ma squisito: riso e pollo, verdure crude, frutta e dolce.
Grazie a don Sergio e ai volontari che hanno preparato e organizzato la convencion 

Il dott. Dionisio Cumbà con Gabriella


I nostri volontari con il dott. Filomeno lopes



sabato 6 luglio 2013

IL "FONDO ADOZIONI CLINICA BOR " IN AIUTO AI BAMBINI DI BISSORA' E MANSOA IN GUINEA BISSAU

Carissimi amici di “Progetto Anna”,

vi mandiamo queste  righe  per dirvi il nostro grazie  a nome dei bimbi dei nostri centri di Bissora e Mansoa  per la vostra generosità. 
Ogni giorno nei nostri centri assistiamo bambini denutriti e con vari problemi di salute, gemelli e orfani. 
Possiamo toccare con mano come, ancora oggi, siamo testimoni di miracoli.  
A volte arrivano al Centro Nutrizionale  bambini quasi morti, possiamo dire senza speranza di vita. La famiglia prima di portarli da noi va in cerca di altri aiuti nei “jambacos” (stregoni) o nelle varie cerimonie, fino a chè il bimbo arriva da noi sfinito. Subito viene accolto e assistito e dopo mesi li vediamo rivivere.
E’ una gioia grande per la mamma, ma anche per noi. Rimangono con noi mesi e poi li seguiamo a distanza. Alla fine si affezionano a noi e noi a loro. 



Oltre a questi bimbi assistiamo gemelli e orfani, e questi, purtroppo, aumentano ogni giorno.


La nostra non è solo assistenza ma anche formazione, approfittiamo per formare le mamme , insegniamo a fare le pappe e, nel rispetto della loro cultura, ad accudire bene i loro bambini.



 La storia di tre gemelline 
Abbiamo vari gruppi di tre gemelli. Gli ultimi arrivati sono 3 bambine di un villaggio di Bissorà.  La mamma non stava molto bene.  E' sempre andata ai vari controlli, ma nessuno le aveva  detto che aveva 3 bimbe in grembo. Quando è arrivata l’ora per dare alla luce, è stata portata all'ospedale di Mansoa, dove  ha partorito con grande difficoltà, e con sorpresa.... si è trovata mamma di 3 bambine in una sola volta, Marta, Ana e Natalia.  

Così sono iniziate anche le preoccupazioni, come fare??? Il papà era molto preoccupato. 
Così si  sono aggiunte ai bimbi che ogni 15 giorni vengono per controllo peso, consulta e per ricevere quella parte di latte che la mamma non può dare, e che il vostro Progetto quest’anno ha finanziato.   E’ una delle tante storie! 

Vi assicuriamo un ricordo!
Fraternamente

Sr Alessandra Bonfanti
Missionarias da Imaculada
Guinè Bissau      
           

Grazie Sr Alessandra per la tua  testimonianza! 
Grazie per averci permesso di aiutare questi piccoli attraverso il vostro instancabile impegno verso i bambini e le mamme della Guinea Bissau.



Il "Fondo adozioni del bambino malato" che semplicemente chiamiamo "Fondo Adozioni Clinica Bor" grazie all'adesione di tanti amici, continuerà a intervenire a sostegno dei bambini più poveri della Guinea Bissau, perchè la salute è un dono prezioso ed è un diritto di tutti.

martedì 18 giugno 2013

"FONDO ADOZIONI DEL BAMBINO MALATO" tende la mano ai bambini malati più poveri della Guinea Bissau



   



Abubacar Sultan, funzionario dell'Unicef, durante la presentazione dell'ultima  Relazione sull'Infanzia richiamò l'attenzione sull'alto tasso di mortalità infantile in Guinea Bissau, 161 morti per ogni  1.000 nascite. L'obiettivo dell'Unicef  per il 2015 è di arrivare a 80 morti su 1.000 nascite.

 E PROGETTO ANNA ONLUS  COME VUOLE COLLABORARE PER RAGGIUNGERE QUESTA META?

.... Progetto Anna ha istituito presso l'Ospedale di Bor il "Fondo Adozioni del bambino malato"- racconta la presidente dell'Associazione- con il quale abbiamo pagato le cure a molti bambini che si presentavano in Clinica e che l'Amministratore dichiarava "bisognosi"  . Dopo la mia ultima visita a Bor mi sono resa conto che, per la situazione economica difficile, molte famiglie non erano in grado di pagare le cure per i loro piccoli e non venivano nemmeno  alla Clinica o venivano quando avevano raccolto i soldi e spesso era troppo tardi. Ho pensato che attraverso i missionari  e le suore che gestiscono i centri nutrizionali è più facile far conoscere alle mamme più povere che se il loro bambino si ammala e ha bisogno di cure può andare all'ospedale di Bor e ricevere cure gratuite. 

 Con Don Ivo di Bigene ( www.missionaridibigene.it) che, fra le tante attività oltre all'evangelizzazione, si occupa anche della salute dei piccoli della sua missione, abbiamo iniziato questa collaborazione.














Una iniziativa nuova che vogliamo esperimentare quest'anno è la"Adozione"dei bambini dei centri nutrizionali di Bissorà e di Mansoa, gestiti dalle Suore dell'Immacolata. Scrive Sr Alessandra che nel centro di Bissorà passano circa 185 bambini e a Mansoa circa 260 ogni 15 giorni. Sono gemelli, orfani e malnutriti molto gravi, i quali hanno bisogno di una assistenza giornaliera per un determinato periodo finchè recuperano peso. Uno dei lavori importanti per le suore è la "vigilanza" mensile nei villaggi dove si controlla il peso e dove si scoprono i casi più gravi di bambini malnutriti e ammalati. Progetto Anna si farà carico dell'acquisto del latte, in particolare del latte Guigoz per i bambini piccoli da 0 ai 4 mesi.




Con la Direzione dell'Ospedale e con la Curia stiamo pensando di portare a conoscenza dei missionari la possibilità di utilizzare il Fondo Adozioni del bambino malato"  per i casi di bambini  malati veramente bisognosi di cui hanno conoscenza.
Troppo spesso la povertà e l'ignoranza impediscono a una mamma di rivolgersi a un ospedale o a un medico. E' anche vero che molti vivono all'interno del paese senza possibilità di assistenza.
Con il Fondo Adozioni del bambino malato vogliamo tendere la mano a questi bambini.
E...nel nostro piccolo... abbassare un poco il tasso di mortalità infantile !

E' un impegno importante, ma necessario se vogliamo essere coerenti con l'obiettivo che ha dato vita alla nostra associazione: ridurre la mortalità infantile in Guinea Bissau dando la possibilità ai bambini più poveri di avere tutte le cure necessarie. Sono sicura- conclude Gabriella presidente dell'Associazione- che ce la faremo. Le iniziative programmate quest'anno saranno tutte per il Fondo Adozioni.  Così il contributo del 5 per mille e il sostegno di tanti amici ci permetteranno di continuare ad aiutare i bambini della Guinea Bissau.





L'Hospital Pediatrico Sao Josè em Bor ( Clinica Bor) è l'unico ospedale pediatrico della Guinea Bissau. E' una struttura sanitaria della Diocesi di Bissau che accoglie e cura bambini di qualsiasi etnia  e fede religiosa.


domenica 16 giugno 2013

CLINICA BOR.....PER LA VITA




16 giugno  "Giornata in difesa della vita". 

Dalla Clinica Bor, Belita, l'Amministratrice dell'ospedale ci racconta due episodi capitati i giorni scorsi proprio nel nostro ospedale.

" ...arrivando di mattina  in Clinica per iniziare il mio lavoro, vedo nel cortile  dell'ospedale un taxi e intorno medici e infermieri. Aiutavano una mamma e il suo bambino che stava nascendo. Il taxista disse al dr Dionisio che stava portando la mamma a Cumura, dove c'è la maternità. Quando si accorse che la mamma stava per partorire, si fermò a Bor  sapendo che lì mamma e bebè avrebbero trovato assistenza. Il dr Dionisio pensa che se non si fossero fermati  a Bor il bimbo non sarebbe sopravvissuto, infatti appena dopo la nascita ha dovuto rianimarlo. Ora madre e figlio sono stati dimessi, sono a casa e stanno bene..."




 Belita ci racconta un altro episodio capitato in Clinica Bor.

"...si presenta in ospedale una giovane mamma, Betinha, con il suo bebè di nome Betinho Djù. La mamma ha problemi mentali e una malformazione facciale. Il personale dell' ospedale, vedendo la situazione critica in cui la donna  stava, le chiede di affidare loro il bambino che lo avrebbero portato a Casa Bambaran dove il piccolo sarebbe stato bene accudito. Betinha, nonostante tutte le difficoltà in cui vive, si rifiuta di abbandonare suo figlio. Le viene chiesto se aveva altri bambini. Disse che ha una bambina che vive al villaggio con un familiare."

L'amore di mamma non ha confini!

Progetto Anna Onlus vuole essere una mamma per tutti i bambini malati della Guinea Bissau e  ha istituito il "Fondo adozioni del bambino malato" con il quale vengono pagate le cure ai bambini più poveri che si rivolgono alla Clinica Bor.

 

giovedì 30 maggio 2013

UN SORRISO E' IL GRAZIE PIU' BELLO


Il nostro amico Dr Dionisio Cumbà ci ha inviato l'elenco dei bambini ricoverati nell'ospedale di Bor e aiutati con il "Fondo adozione del bambino malato"





Nei mesi di marzo e aprile  il "Fondo adozioni"
ha erogato  3.100 euro per sostenere
il costo di visite ambulatoriali, analisi, 
acquisto medicinali, 
ricoveri e interventi chirurgici.


Nel mese di marzo ci sono stati molti interventi di chirurgia grazie alla collaborazione di una equipe chirurgica di Padova. Il Fondo adozione  ha sostenuto i costi di 21 interventi dando la possibilità a 21 bambini poveri di accedere alle cure e, grazie all'opera dell'equipe medica, di tornare a sorridere.



La Guinea Bissau sta vivendo un periodo politico difficile. Come spesso succede in questi casi, le classi più deboli ne pagano le conseguenze e anche la salute diventa un lusso.
Questo ci addolora molto e vorremmo che il nostro "Fondo adozione del bambino malato" arrivasse anche nei villaggi, nelle Tabanke, per dare ai bambini malati più poveri la speranza di essere curati.

sabato 4 maggio 2013

DONATA CORTI E' STATA ALLA CLINICA DI BOR.................

Un momento del Carnevale a Bissau
Donata Corti è una donna meravigliosa che da anni è legata alla Guinea Bissau e alla sua gente.


In particolare, Donata,  si occupa della scuola - asilo di Bula aiutando le suore che gestiscono la missione. Vicino si trova anche la scuola dei Giuseppini, che si occupa di formare bravi artigiani.
I Giuseppini del Murialdo sono molto attivi in Guinea Bissau. Anche a Bissau hanno un centro molto bello.

Donata è a Bula dalla fine di marzo e ritornerà in Italia  a metà maggio.
Donata ha accompagnato all'ospedale di Bor due bambine di Bula  e ci scrive così........


"... sono andata alla Clinica Bor e ho conosciuto un chirurgo italiano e il dr Dionisio, due persone meravigliose.
Ho portato una mia bambina che non cresce  e non riesce a mangiare molto perchè ha la lingua che si arrotola. Quando sono arrivata il chirurgo italiano e il dr Dionisio erano in sala operatoria con Celestina. Ho aspettato, ma alla fine ero strafelice e commossa. La mia bambina è stata visitata prima da due dottoresse, poi dal dr Dionisio  e dal chirurgo italiano. Hanno diagnosticato che la bimba non ha il palato. E' stata messa in nota per un intervento al palato. Ti assicuro che ho pianto per la commozione!
 
Oggi, invece, proprio un'ora fa, ho portato un'altra  bambina con febbre altissima, vomito e diarrea. Erano tutti occupati e così mi ero rassegnata ad aspettare, quando da una sala consultorio è uscita una suora nera che a gran voce mi ha chiamata.....L'avevo conosciuta tanti anni fa a Roma, si è ricordata di me e mi ha fatto passare subito. La bambina è stata internata e le hanno fatto subito una flebo....

L'ospedale mi piace tanto, è superpulito. Al mattino c'è Dona Arlette che coordina il tutto. E' molto cara, supercapace e caritatevole. E' ferma, però retta e giusta ..."




Questa lettera mi ha dato tanta gioia e desidero condividerla con tutti coloro che hanno sostenuto, con Progetto Anna, la Clinica Bor, perchè i bambini malati della Guinea Bissau trovino qui cure efficaci e gratuite, per i più poveri.

martedì 2 aprile 2013

ULTIME NOTIZIE DALL'OSPEDALE DI BOR




Il dr Dionisio Cumba ci ha mandato l'elenco dei bambini ricoverati a Bor  che sono stati aiutati con il "Fondo Adozione del bambino malato"
Sono stati aiutati 62  bambini nei mesi di gennaio e fabbraio
  • 10 bambini  ricoverati in pediatria
  • 5   bambini ricoverati in chirurgia
  • 6   bambini ricoverati in day-hospital
  • 41 bambini hanno ricevuto  un aiuto per l'acquisto dei medicinali, per le visite ambulatoriali e per le analisi
Per questi nostri piccoli amici il Fondo ha erogato € 965,00. Qualche famiglia ha contribuito  a pagare una parte del costo del ricovero,

Il Prof. Giovanni Franco Zanon  è appena rientrato da Bor dove ha prestato la sua opera di chirurgo pediatrico insieme ad una equipe di Padova. L'Associazione Puzzle che sostiene le missioni chirurgiche di Padova, ci ha inviato la lettera scritta dal prof. Zanon al suo ritorno in Italia.



"Carissimi,
sono rientrato da 2 giorni dalla mia missione in Guinea durata 10 giorni (15-25 marzo) . E’ stata senza dubbio una maratona operatoria infatti sono stati operati 29 bambini di chirurgia generale e, nella settimana precedente, con il dott. Faggin neurochirurgo erano stati operati altri 13 bambini, per un totale di 42 bambini operati (ci sono tra questi 4 adulti).
Ho cercato di far operare soprattutto Dionisio, che è notevolmente migliorato anche su interventi di chirurgia maggiore e questo è forse il miglior risultato ottenuto.........."





Ben tornata anche a Laura Galeotti  la nostra Coordinatrice infermieristica che ha lavorato per tre mesi a Bor. Grazie per l' impegno e la professionalità con la quale ha svolto la sua missione.

Grazie anche a Osvaldo Martelli per il contributo dato al laboratorio analisi di Bor da lui allestito e avviato l'anno scorso.

venerdì 8 marzo 2013

AUGURI ALLE DONNE DI PROGETTO ANNA






Cara donna ti auguro……

ti auguro di credere sempre nei tuoi sogni, perché senza saresti vuota
 
…ti auguro di non tradire mai te stessa, perché lontana dalla tua verità l’esistenza perde di senso
  …ti auguro di credere sempre nell’amore, perché se dici “basta” dentro di te qualcosa muore
 
…ti auguro di non dimenticare mai gli altri, anche se la vita è difficile, perché ciascuno di loro è un pezzetto di te stessa
 
…ti auguro di continuare a ridere, ballare, saltare, cantare anche… se non ce n’è motivo, anche se le giornate sono piene di problemi, perché senza la gioia la vita diventa piatta e grigia
 
…ti auguro di guardare il mondo attraverso il contatto con la tua interiorità, perché solo così puoi vedere la realtà nella sua essenza
 
… ti auguro di lasciare spazio nel tuo cuore per il perdono, perché senza di esso si trasforma in pietra
 
… ti auguro di mantenere sempre la porta aperta alla passione, per vivere con intensità ogni piccola cosa
 
… ti auguro di portare sempre con te il rispetto, perché senza di esso è facile calpestare chi ci è vicino
 
… ti auguro di amare gli altri ma di non dimenticarti che anche tu meriti amore
 
… ti auguro di toccare le corde della spiritualità e di suonarle nella tua vita
 
… ti auguro di essere sempre te stessa, di seguire la voce della tua anima… perché lontana da essa la vita perde colore.

- Simona Oberhammer -


GRAZIE A TUTTE LE DONNE CHE  HANNO DATO TANTO ALL'OSPEDALE  S. JOSE' EM BOR E AI PICCOLI MALATI DELLA GUINEA BISSAU!!!

AUGURI PERCHE' OGNI GIORNO SIA ...FESTA DELLA DONNA...!