venerdì 13 aprile 2018

Relazione Contributo 5X1000 2017-2018




Con il contributo del 5 x 1000 abbiamo mantenuto il "Fondo del bambino malato", il progetto "Clinica Movel" e il progetto latte. Grazie a tutti gli amici che ci hanno aiutato scegliendo di destinare il loro 5 x 1000 a Progetto Anna Onlus.


BILANCIO  a.s.  2017

Il Consiglio di Progetto Anna Onlus ha redatto il Bilancio  del 2017 che è stato approvato dall'Assemblea tenutasi il 1 marzo 2018. Durante l'Assemblea è stata  sottolineata l'importanza del contributo proveniente dal 5 X MILLE. Il presidente ha ribadito l'importanza di questa entrata che ogni anno ci dà la possibilità di fare un bilancio di previsione con la certezza  di  avere un fondo di partenza, destinandolo a progetti già in atto e importanti per l'obiettivo di Progetto Anna.  

Ad agosto 2017 è stato accreditato sul conto di Progetto Anna Onlus il contributo del 5 x mille  relativo al 2015. Abbiamo ricevuto 33.239€.

E' stata redatta la rendicontazione su come è stato utilizzato il contributo ricevuto ed è stata consegnata all'ufficio preposto presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. 


GRAZIE  PER  AVER  SCELTO  PROGETTO ANNA  ONLUS   PER LA  DESTINAZIONE DEL VOSTRO 5 X MILLE.
                                              
GRAZIE  SE  SCEGLIERETE  PROGETTO ANNA ONLUS ANCHE QUEST'ANNO   SULLA VOSTRA DICHIARAZIONE DEI REDDITI.
BASTA  LA VOSTRA FIRMA 
E IL CODICE FISCALE DI PROGETTO ANNA ONLUS 
 04746450966

GRAZIE  SE LO SUGGERITE AI VOSTRI AMICI!




Ecco la relazione che abbiamo inviato al Ministero e che dovrebbe essere anche pubblicata sul sito del Ministero relativo ai contributi dati con il 5 x mille    

RELAZIONE: UTILIZZAZIONE DEL CONTRIBUTO  5 X MILLE A.F. 2015

In data   11 agosto  2017 l’associazione Progetto Anna Onlus ha ricevuto sul proprio conto corrente la somma di  € 33.239,46 relativa al “5 x mille 2015”.

Gli impieghi qui riportati sono stati deliberati dal Consiglio Direttivo e approvati dall’Assemblea dei soci in data 15  giugno  2017.

Lo scopo è quello di meglio esplicitare gli interventi realizzati e le spese sostenute e finanziate con la somma ricevuta dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali già riportate sinteticamente nel modello di rendicontazione.
Si precisa che le somme rendicontate sono state sostenute nel periodo intercorrente tra aprile 2017 e dicembre  2017. 
Si ricorda che la pubblicazione degli elenchi dei soggetti ammessi da parte dell’Agenzia delle Entrate è avvenuta in data  18 /04/ 2017 

In riferimento alla voce 4: EROGAZIONE AI SENSI DELLA PROPRIA FINALITA’ ISTITUZIONALE
In relazione a questa voce l’Associazione Progetto Anna Onlus segnala che l’art. 3 punto 2 del proprio Statuto recita “finanziare il funzionamento della “CLINICA BOR”, per assicurare una assistenza medica adeguata a tutti i bambini malati e poveri. In particolar modo nella “CLINICA BOR” verranno prestate gratuitamente tutte le cure necessarie a quei bambini, privi di mezzi, che altrove non troverebbero attenzione”

In ossequio al dettato statutario il Consiglio Direttivo di Progetto Anna Onlus ha stabilito di sostenere il  FONDO ADOZIONI DEL BAMBINO MALATO  in collaborazione con l’ospedale S. Josè em Bor (Clinica Bor). 
Ha stabilito l’erogazione di € 30.000 per questo progetto. Di detta somma una parte pari a € 23.000 è da riferirsi al 5 x mille 2015.

In riferimento alla voce 5: ALTRE VOCI  DI  SPESA
In relazione alla finalità di Progetto Anna Onlus il Consiglio Direttivo ha stabilito di finanziare l’attività della Clinica Mobile per un costo annuale di € 7.780. Di detta somma una parte pari a € 5.000 è da riferirsi al 5 per mille 2015. 
Per l’acquisto del latte in polvere per neonati vengono erogati  € 5.720 di cui una parte pari a 5.239,46 è da riferirsi al 5 per mille 2015.


CONTESTO
La Guinea Bissau, 1.6 milioni di abitanti, è tra i paesi più poveri al mondo: al terz’ultimo posto per lo sviluppo umano, l’88% della sua popolazione vive con meno di un dollaro al giorno.
La mortalità infantile è di oltre il 200 per 1000 (un bambino su 5 muore prima del quinto compleanno), quella materna di 1.100 donne morte ogni 100.000 parti (dati Unicef).
La malaria è la principale causa di mortalità infantile: la metà dei casi e il 54% dei decessi riguardano bambini sotto i 5 anni. Diarrea, morbillo, polmonite  e infezioni respiratorie acute sono le principali cause di malattia e mortalità infantile, in combinazione con la malnutrizione. Il 24% dei piccoli sotto i 5 anni è sottopeso, il 41% ha ritardi nella crescita, solo l’1% delle famiglie consuma sale iodato. 
Nel paese non esiste un ospedale specificatamente pediatrico. Per superare questo problema è stato costruito l’Ospedale Pediatrico S.Josè em Bor, alla periferia di Bissau, con un progetto di P.Ermanno Battisti missionario del PIME. 
Questo ospedale, chiamato inizialmente Clinica Bor, non ha scopo di lucro e dà assistenza a tutti i bambini malati di qualsiasi religione o etnia.

TIPOLOGIA DEL PROGETTO “FONDO  ADOZIONI DEL BAMBINO MALATO
Aiuto alle famiglie in difficoltà finalizzato al sostegno per le cure mediche e ospedaliere  dei bambini malati.
BENEFICIARI DEL PROGETTO
Bambini e ragazzi con diverse patologie e necessità di interventi chirurgici. Le cure mediche vengono prestate presso l’ospedale pediatrico di Bor. L’attività del “Fondo Adozioni” si svolge a Bissau  e nelle regioni dell’interno mediante l’attività della Clinica Mobile e la collaborazione dei Centri di Salute sparsi nei vari villaggi.
Progetto Anna Onlus collabora con il Centro nutrizionale di Mansoa e Bissorà, gestito dalle Suore dell’Immacolata,  per la fornitura del latte in polvere.
Il progetto  Clinica mobile nasce in un contesto in cui lo Stato si rivela ancora una volta assente e incapace  di garantire servizi sociali di base. Il progetto vuole   portare ai bambini, che vivono lontani da centri di salute,  assistenza medica e medicinali attraverso l’invio di equipes mediche all’interno del paese. La copertura finanziaria e la garanzia di medicinali di prima necessità sono garantiti da Progetto Anna Onlus.

MODALITA’ PER  L’EROGAZIONE DEI  CONTRIBUTI

Ogni erogazione, per sostenere le iniziative sovraindicate, viene inviato da Progetto Anna Onlus a mezzo bonifico bancario sul conto bancario intestato al  Fondo Adozioni del bambino malato, ospedale pediatrico S. Josè em Bor - Bissau e sul conto bancario della Congregazione  Suore dell’Immacolata.



Rho, 09/04/2018

      

                                                                              Il Presidente di 
Progetto Anna Onlus
                                                                                             Gabriella Marinoni

giovedì 1 marzo 2018

Prima missione in Guinea Bissau 2018: il resoconto del prof. Gamba e della dr.ssa Tognon

Ci fa piacere pubblicare sul nostro sito la relazione scritta dal prof. Gamba e dalla dr.ssa Tognon al ritorno della loro missione  all'ospedale di Bor.




Carissimi amici

siamo tornati  dopo la nostra missione  in Guinea Bissau. Anche quest’anno il nostro lavoro è stato molto faticoso ed estenuante, ma gli occhi dei nostri piccoli pazienti ci hanno fatto superare qualsiasi sofferenza pur di dare loro la possibilità di stare bene.


La prima settimana abbiamo dovuto veramente fare i salti mortali per riuscire a fare interventi impegnativi, come era da programma, a causa della rottura di un compressore che non permetteva l’anestesia generale con intubazione. Grazie alla bravura del gruppo anestesiologico e all’adattabilità dei chirurghi siamo riusciti comunque a fare il programma preventivato. Poi per fortuna un altro ospedale ha imprestato un compressore e siamo riusciti ad operare .
Purtroppo non è possibile “curare” tutti i piccoli che arrivano alla clinica Bor anche dopo giorni e giorni  di cammino per la mancanza di tempo e a volte anche di risorse…e questa è la nostra frustrazione più grande, purtroppo ancora senza soluzione
Il dover “scegliere” chi può beneficiare della nostra equipe, chi invece no, ci mette a dura prova……una mamma è andata via sconsolata perchè aveva individuato nel dott. Dionisio e in noi l’unica ancora di salvezza per il proprio bambino affetto da un’enorme massa tumorale al fegato e con importante difficoltà respiratoria   …il suo sguardo atterrito ci angoscia ancora …….E’ la prima volta in tante missioni che vediamo una mamma africana piangere !
 
Per fortuna gli smaglianti sorrisi di mamme e bimbi operati con successo alleviano il nostro immenso senso di “impotenza”.
Ci piace segnalare che l’equipe chirurgica e anestesiologica è cresciuta e continua a crescere con grande soddisfazione per noi; sicuramente per gli interventi più impegnativi hanno e avranno ancora bisogno di aiuti per parecchio tempo…e noi ci siamo e ci saremo anche grazie a tutti voi !!!


Ci sembra che anche se faticosamente stia iniziando una certa collaborazione con altri ospedali della città con gli inevitabili vantaggi per tutti. Nell’ospedale pubblico recentemente esiste una collaborazione con “Medicine sens Frontier” che permette la gestione un po’ più intensiva  ”all’africana” dei casi più difficili di neonati e bambini.
Piergiorgio Gamba
Costanza Tognon

martedì 2 gennaio 2018

3 gennaio 2015 Pe Ermanno tornò alla Casa de Padre


Il 3 gennaio, è un giorno triste e gioioso nello stesso tempo per noi che abbiamo conosciuto Padre Ermanno Battisti. 
E' triste perchè Padre Ermanno è volato in cielo e ha lasciato un vuoto difficile da colmare. Nello stesso tempo è un giorno gioioso, perchè siamo riusciti a realizzare uno dei suoi desideri: 
dare ai bambini malati della Guinea Bissau, soprattutto ai più poveri, un ospedale per loro, dove vengono curati con attenzione e professionalità.
 "Nessun bambino deve essere respinto dalla Clinica Bor perchè troppo povero"diceva Padre Ermanno. 
Progetto Anna ha accolto questo suo desiderio creando il " Fondo Adozioni del bambino malato" 
 Lo dedichiamo a te, padre Ermanno, per ringraziarti di averci insegnato quanto è grande la Provvidenza e quanto è bello "amare" senza chiedere nulla in cambio.


P.e Ermanno con AnnaClara

Pe Ermanno con i bambini che tanto amava
Nel suo studio  in Curia a Bissau
Pe Ermanno con il suo inseparabile taxi
Con i giovani della Parrocchia di Bor
Al mercato

I giovani del "suo"Centro Artistico