giovedì 30 maggio 2013

UN SORRISO E' IL GRAZIE PIU' BELLO


Il nostro amico Dr Dionisio Cumbà ci ha inviato l'elenco dei bambini ricoverati nell'ospedale di Bor e aiutati con il "Fondo adozione del bambino malato"





Nei mesi di marzo e aprile  il "Fondo adozioni"
ha erogato  3.100 euro per sostenere
il costo di visite ambulatoriali, analisi, 
acquisto medicinali, 
ricoveri e interventi chirurgici.


Nel mese di marzo ci sono stati molti interventi di chirurgia grazie alla collaborazione di una equipe chirurgica di Padova. Il Fondo adozione  ha sostenuto i costi di 21 interventi dando la possibilità a 21 bambini poveri di accedere alle cure e, grazie all'opera dell'equipe medica, di tornare a sorridere.



La Guinea Bissau sta vivendo un periodo politico difficile. Come spesso succede in questi casi, le classi più deboli ne pagano le conseguenze e anche la salute diventa un lusso.
Questo ci addolora molto e vorremmo che il nostro "Fondo adozione del bambino malato" arrivasse anche nei villaggi, nelle Tabanke, per dare ai bambini malati più poveri la speranza di essere curati.

sabato 4 maggio 2013

DONATA CORTI E' STATA ALLA CLINICA DI BOR.................

Un momento del Carnevale a Bissau
Donata Corti è una donna meravigliosa che da anni è legata alla Guinea Bissau e alla sua gente.


In particolare, Donata,  si occupa della scuola - asilo di Bula aiutando le suore che gestiscono la missione. Vicino si trova anche la scuola dei Giuseppini, che si occupa di formare bravi artigiani.
I Giuseppini del Murialdo sono molto attivi in Guinea Bissau. Anche a Bissau hanno un centro molto bello.

Donata è a Bula dalla fine di marzo e ritornerà in Italia  a metà maggio.
Donata ha accompagnato all'ospedale di Bor due bambine di Bula  e ci scrive così........


"... sono andata alla Clinica Bor e ho conosciuto un chirurgo italiano e il dr Dionisio, due persone meravigliose.
Ho portato una mia bambina che non cresce  e non riesce a mangiare molto perchè ha la lingua che si arrotola. Quando sono arrivata il chirurgo italiano e il dr Dionisio erano in sala operatoria con Celestina. Ho aspettato, ma alla fine ero strafelice e commossa. La mia bambina è stata visitata prima da due dottoresse, poi dal dr Dionisio  e dal chirurgo italiano. Hanno diagnosticato che la bimba non ha il palato. E' stata messa in nota per un intervento al palato. Ti assicuro che ho pianto per la commozione!
 
Oggi, invece, proprio un'ora fa, ho portato un'altra  bambina con febbre altissima, vomito e diarrea. Erano tutti occupati e così mi ero rassegnata ad aspettare, quando da una sala consultorio è uscita una suora nera che a gran voce mi ha chiamata.....L'avevo conosciuta tanti anni fa a Roma, si è ricordata di me e mi ha fatto passare subito. La bambina è stata internata e le hanno fatto subito una flebo....

L'ospedale mi piace tanto, è superpulito. Al mattino c'è Dona Arlette che coordina il tutto. E' molto cara, supercapace e caritatevole. E' ferma, però retta e giusta ..."




Questa lettera mi ha dato tanta gioia e desidero condividerla con tutti coloro che hanno sostenuto, con Progetto Anna, la Clinica Bor, perchè i bambini malati della Guinea Bissau trovino qui cure efficaci e gratuite, per i più poveri.