lunedì 30 novembre 2009

Cena d'autunno 2009


"Siamo molto soddisfatti, questa ultima "Cena d'Autunno" è stata una delle più sentite e partecipate- afferma Gabriella responsabile di Progetto Anna Onlus. Il bilancio della serata è più che positivo. I fondi raccolti sono destinati alla spesa per i medicinali necessari alla Clinica Bor e alla sua farmacia, come da richiesta che ci è pervenuta il mese scorso per un importo di 6050 euro.
Anche se non riusciremo a coprire subito la spesa, siamo contenti e grati per la generosità di tante persone che ci hanno permesso di organizzare la "Cena" da Cascina al Pozzo a RinfrescArt, da  chi ha offerto i premi della lotteria a tutti gli ospiti che hanno aderito ai vari momenti con generosità.
 
Il momento clou della serata è stato l'intervento del dott. Giovanni Morandi,responsabile con il suo gruppo Poliambulanza di Brescia del progetto per dotare la Clinica Bor di un Blocco Operatorio di prima qualità.




Le foto proiettate dal Dott. Morandi e da Gabriella hanno mostrato un ospedale già efficente e con prospettive di alto livello, che faranno della Clinica Bor una vera "tavola di salvezza" per tanti bambini malati e poveri.

Progetto Anna Onlus, il gruppo Poliambulanza di Brescia e l'associazione Vigevano Prabis di Vigevano hanno deciso di lavorare in sinergia per dare il massimo perchè la Clinica Bor possa funzionare e diventare autonoma.



"Il primo progetto che realizzeremo insieme è un'opera di sanificazione dell'esterno della strutturaa partire dalla fognatura, dal drenaggio del terreno che nel periodo delle piogge diventa paludoso, per finire con la cementificazione del cortile all'entrata e la sistemazione degli accessi alla cucina, alla lavanderia e al blocco operatorio. Sono opere strutturali importanti in vista di un aumento delle attività ospedaliere e di una utenza sempre più numerosa.- dice Gabriella.




Sono costi non indifferenti per la nostra Associazione, contiamo molto sul 5 per mille Come questa entrata speciale (anno 2006) ci ha permesso di realizzare la "Casa dei volontari", così ci auguriamo che il contributo del 2007 ci permetta di partecipare a questo progetto comune e contribuire per la nostra parte.

Il secondo progetto è l'organizzazione dell'ospedale  e la formazione del personale. E' stato redatto un piano organizzativo per la Clinica Bor specificando il personale necessario con i relativi ruoli. E' stato sottoposto al Vescovo di Bissau, presidente della Clinica Bor, perchè possa scegliere in loco le persone adatte a quei ruoli. L' organigramma dovrebbe essere pronto per i primi mesi del 2010. Verrà fatto, quindi, un bilancio di previsione per la gestione della Clinica Bor con un progetto triennale.

Certo è un progetto che alla nostra Associazione richiede un impegno sempre maggiore. La numerosa partecipazione, sia alla Cena sia al Concerto, ci dà la sicurezza di non essere soli e il coraggio di continuare nel nostro impegno perchè la Clinica Bor funzioni. "tante gocce fanno il mare" è sempre valido.


Nessun commento: