lunedì 6 giugno 2011

LA DIOCESI DI BISSAU APRE UNA CASA DI ACCOGLIENZA PER 100 BAMBINI


Un altro sogno di Padre Ermanno Battisti si è realizzato: il 16 aprile è stata ufficialmente inaugurata la “Casa di accoglienza Babaram della diocesi di Bissau”. 


Babaram in lingua locale indica la stoffa che avvolge e protegge i bambini. Di solito viene offerta nei momenti più importanti nella vita della persona per indicare l’impegno ad essere solidali con i senza tetto e quanti sono bisognosi di cure. 


Situata nell’antica sede dell’internato di Bor, la struttura è stata ristrutturata con un progetto di Padre Ermanno Battisti e con l'aiuto economico di benefattori e di volontari di Peschiera Borromeo e di Bollate.


E' in grado di accogliere 100 bambini,  bambini e bambine di età compresa da 0 a 12 anni. Per ora la Casa accoglie una quindicina di piccoli ospiti. Alcuni bambini cardiopatici ricoverati nella Clinica Bor e  in attesa di essere operati in Portogallo, sono stati trasferiti nell'internato Babaram. 


Lì possono vivere più sereni e sicuri perchè sotto controllo dei medici della Clinica Bor. Nella nuova struttura c'è un ambulatorio medico dove un medico della Clinica Bor visiterà e controllerà la salute dei piccoli ospiti.

Nessun commento: