mercoledì 4 marzo 2015

Quest'anno la Rinuncia Quaresimale della Chiesa Cattolica della Guinea Bissau è stata destinata all'Ospedale di Bor per tutti i bambini poveri che non sono in grado di pagare le spese mediche.



Progetto Anna Onlus ha accolto con gioia la proposta quaresimale della Chiesa Cattolica della Guinea Bissau e la considera un invito a continuare il Progetto Fondo Adozione del Bambino malato con il quale paghiamo le visite, le analisi, le medicine, la degenza, le operazioni chirurgiche ai bambini malati più poveri. 


FONDO ADOZIONE  DEL BAMBINO  MALATO 2014

Dai report mensili inviati dall'ospedale di Bor.( da gennaio a dicembre 2014) abbiamo estratto questi dati che ci dimostrano quanto sia stato importante   il progetto "Fondo adozione del Bambino malato" per i piccoli malati che si rivolgono alla Clinica Bor.

N.TOTALE DEI  BAMBINI ASSISTITI    1.921  
(155 di questi bambini   hanno subito interventi chirurgici)

SOMMA EROGATA             €  32.791,00

Abbiamo sforato il tetto di € 25.000 che nel Progetto avevamo preventivato per il 2014, ma, davanti alle necessità dei nostri piccoli malati, la Provvidenza non manca e grazie al contributo del 5 per mille 2012 Progetto Anna ha coperto tutta la spesa.





In collaborazione con la Direzione Medica e Amministrativa dell'Ospedale di Bor, Progetto Anna Onlus sostiene il Fondo Adozione del Bambino Malato anche per il 2015. 

Il Consiglio Direttivo dell'Associazione ha stabilito che il contributo del 5 per mille sulla Dichiarazione dei redditi 2015  verrà destinato al Fondo Adozione e alle attività che verranno programmate per dare alle mamme dei villaggi dell'interno la possibilità di visite mediche per i loro bambini e di cure adeguate.





Progetto Anna Onlus ringrazia gli Amici che sostengono la Clinica Bor e le sue attività a favore dei malati più poveri. Come diceva Padre Ermanno Battisti: " nella Clinica Bor nessun bambino deve essere rifiutato perchè troppo povero".

Grazie anche ai medici e al personale dell'ospedale di Bor che collaborano  con  Progetto Anna   perchè il Fondo Adozione del bambino malato sia utilizzato nel modo migliore a vantaggio dei più poveri.



Nessun commento: